Video a 360 gradi: verso la realtà virtuale

immagine-video-360-gradi-realta-virtuali
Parliamo dei video a 360°!

In questo articolo parleremo dei video a 360 gradi, un altro concreto passo in avanti che sta effettuando la tecnologia per condurci nella sempre più imminente realtà virtuale. L’arte letteraria e la cinematografia introdussero il concetto di una realtà virtuale già nei primissimi anni ’80. Il primo film hollywoodiano che trattava l’argomento, infatti, fu Tron prodotto nel 1982 ed ottenne la nomination per due premi oscar. L’idea ebbe una risposta di pubblico fuori dalla norma e così negli anni si proseguì ad ampliare e riproporre racconti di questo genere. Grazie a questo filone narrativo nascono film come Atto di Forza, Il tagliaerbe, Nirvana, Matrix, etc. tutti prodotti negli anni ’90.

Nelle serie TV invece la trasposizione della realtà virtuale si trova in Star Trek con la creazione del famoso “ponte ologrammi”. Nel campo della tecnologia il discorso è un po’ più complicato. Nonostante l’ipotesi di creare una realtà virtuale era in programma da diversi anni, fino al nuovo millennio non si avevano ancora le basi sulle quali poter realizzare qualcosa di veramente coinvolgente. Il primo passo in questo verso arriva nel 2003 con la creazione di Second Life da parte di Philip Linden. Il gioco, che ha letteralmente spopolato in Italia e nel modo, proponeva all’utente un’esperienza virtuale simile appunto ad una seconda vita accessibile gratuitamente da ogni computer connesso ad internet.

Prossimamente la tecnologia farà un grande passo in avanti con gli Oculus Rift che, tramite un visore indossabile, promettono di catapultare gli utenti nella realtà virtuale. Sicuramente la passione delle persone per questo argomento è dimostrata dal fatto che le prevendite di questo accessorio sono terminate in circa 14 minuti! Ma prima di parlare di questo prodotto, del quale non è ancora possibile fare una vera e propria recensione, cerchiamo di capire l’idea che sta alla base del loro preannunciato successo: i video a 360 gradi, un altro passo dell’uomo verso la realizzazione di una realtà virtuale concreta.

Video 360 gradi: Dove e Come Guardarli

Attualmente i video a 360 gradi sono disponibili solo per Facebook e Youtube e sono visibili da PC e da dispositivi Android e iOS. È bene fare un appunto: per vedere correttamente questi video su smartphone bisogna utilizzare le app ufficiali di Facebook e Youtube, infatti, se questi vengono ricercati tramite browser o se viene premuto un link presente da app di gestione feed (come Tapatalk) verrà visualizzato un video statico o non verrà caricato del tutto; per vederli su PC, invece, bisogna utilizzare Google Chrome, Firefox (non in versione portable), Opera o Internet Explorer. Tramite computer è possibile muoversi nel video in ogni direzione grazie ad un pad virtuale posizionato in alto a sinistra come evidenziato in foto.

Video a 360 gradi: Il pad di navigazione
Video a 360°: Il pad di navigazione.

Su smartphone, invece, l’esperienza può essere più coinvolgente in quanto il movimento è abbinato al giroscopio interno e per esplorare lo scenario sarà sufficiente muovere il dispositivo nella direzione in cui si vuole guardare.

Video a 360 gradi: Vediamo qualche video!

Uno dei maggiori produttori di questi video a 360° è Discovery, il noto canale USA di documentari. Grazie alle loro pubblicazioni potrete nuotare con gli squali, guardare da vicino un elefante, scoprire se siete più coraggiosi dei leoni, fare un vero e proprio Safari e molto altro ancora (cliccando sui nomi verrete reindirizzati direttamente ai video). Oltre a Discovery, anche la coreana Moovr è molto attiva in questo settore: potrete decidere di salire sulle montagne russe, visitare il Naejangsan National Park in Corea del Sud o assistere ad un concerto. Le possibilità sono illimitate e potrei continuare all’infinito a linkare video a 360 gradi… ma se volete essere indipendenti vi basterà inserire nella ricerca di Youtube le parole chiave “360 video” e subito visualizzerete una lista senza fine di risultati.

Video a 360 gradi: non per tutti, al momento!

Se anche voi avete intenzione di creare dei video a 360 gradi e di unirvi alla community di youtuber che li postano, dovete sapere che l’operazione non è molto semplice, ma soprattutto non è per nulla economica. Per girare un filmato, non basterà un ottimo smartphone, ma dovrete necessariamente entrare in possesso di una tra queste videocamere:

e codificare il video ad alta risoluzione con 24, 25, 30, 48, 50 o 60 fotogrammi al secondo. Oppure dovrete acquistare un sostegno per videocamere 360 personalizzato, ed infine utilizzare un software per lo stitching di terze parti come Kolor Autopano. Per maggiori informazioni su come procedere vi rimando alla guida ufficiale su come caricare i video a 360 gradi pubblicata nelle FAQ di Youtube.

Conclusioni su Video a 360 gradi

Molti utenti sostengono di non riuscire a visualizzare i video a 360 gradi su alcuni browser come Internet Explorer 11, nonostante il programma Microsoft sia suggerito dalla stessa Youtube. Personalmente ho testato questa tecnologia con Google Chrome e iPhone 6 con iOS 9.2.1 (ultima versione disponibile) e tutto ha funzionato correttamente. Per un maggiore approfondimento della discussione vi rimando alla pagina della community di Klayz sui video a 360 gradi dove è presente un’ulteriore disamina dell’argomento. A questo punto non vi resta che scegliere la realtà virtuale che preferite e sperimentare! Buon viaggio!

 
4 Kudos
Non ti
muovere!

Condividi il Post

  • cactus

    Piccola (e puntigliosa, me ne rendo conto) correzione. Philip Linden non è il nome ma l’account usato da Philip Rosedale.

    • Sliver451

      Hai perfettamente ragione cactus! Chiedo venia per la “scorrettezza” 🙂