Ottimizzare e Velocizzare iPhone

immagine-ottimizzare velocizzare iphone come fare

Ottimizzare e velocizzare iPhone! Il vostro iPhone ultimamente sta andando lento e non sapete dove battere la testa? Non disperate, fortunatamente esistono delle azioni che possiamo fare per poter pulire, velocizzare e quindi ottimizzare il nostro iPhone. In questo articolo vedremo quindi le possibili vie per riportare l’iPhone alle prestazioni inziali (o quasi!): come ottimizzare e velocizzare iPhone 3GS, iPhone 4, iPhone 4S, iPhone 5, iPhone 5c, iPhone 5s, iPhone 6 con iOS 6, iOS 7, iOS 8, iOS 9 o iOS 10. Continuate a leggere per saperne di più…

Avere un iPhone lento, soprattutto i modelli vecchi, è un problema per molti. Come detto, in questo articolo vedremo le migliori azioni da fare per rivelocizzare il nostro dispositivo.

Come Velocizzare iPhone

1) Il vostro iPhone è aggiornato?

Il sistema operativo più recente di Apple per iPhone è iOS 10. Sugli smartphone meno recenti è possibile che l’aggiornamento rallenti un pò il vostro iPhone, ma in alcune occasioni può anche aiutare a rendere il dispositivo più veloce.

Per controllare se il vostro iPhone è aggiornato:

  1. Impostazioni > Generali > Aggiornamenti Software.

Al momento l’ultimo aggiornamento è il 10.2.

2) Riavvia l’iPhone

Riavviare completamente l’iPhone. Premete e tenete premuto il pulsante di sospensione (quello in alto a destra sull’iPhone) fino a quando appare lo slide per lo spegnimento (“scorri per spegnere”). Scorrete e attendete che l’iPhone si spenga.

Una volta che è spento (ci vorranno circa 10 secondi o giù di lì), avviate l’iPhone di nuovo tenendo premuto il pulsante di sospensione per circa 5 secondi. Vedrete l’icona di Apple per un minuto o meno, quindi l’iPhone si riavvierà.

Non dovremo fare spesso questo procedimento. Quando riavviamo l’iPhone viene cancellato lo spazio dedicato alla memoria e inoltre può risolvere eventualmente qualche App bloccata.

3) Applicazioni per velocizzare iPhone

Ovviamente esistono delle applicazioni che si prendono cura del vostro iPhone in modo automatico e veloce. Molte applicazioni aiutano nell’ottimizzare le risorse utilizzate dalle app.

Applicazioni per velocizzare il proprio iPhone:

  1. Battery Doctor
  2. PhoneClean
  3. iCarePhone

Come Ottimizzare iPhone

1) Chiudere tutte le applicazioni aperte

Iniziamo con la soluzione più semplice: chiudere tutte le applicazioni non essenziali.

Per chiudere tutte le applicazioni su iPhone:

  1. Fare doppio clic sul tasto Home per visualizzare le applicazioni attualmente in esecuzione. Scorrere verso l’alto per chiuderle. È possibile scorrere utilizzando fino a tre dita per accelerare un pò il processo.

Purtroppo non c’è modo di chiuderle tutte in una volta.

immagine-ottimizzare-velocizzare-iphone-esempio-chiudere-app-aperte

2) Cancellare le App inutilizzate

Cancellate quelle app che avete da tempo e che ormai non utilizzate più. Rimuovete insomma tutte le app ormai inutilizzate. E’ importante almeno avere 1GB disponibile di spazio libero sull’iPhone per fare in modo che continui a viaggiare veloce e senza troppi intoppi.

Per cancellare le App inutilizzate (esistono due modi):

  1. Impostazioni > Generali > Spazio sul dispositivo e su iCloud > Gestisci spazio
  2. Premete sull’icona di una App casuale sul dispositivo e tenete premuto fino a quando l’icona non inizia a “tremare”. Lasciate l’icona. Adesso vedrete tutte le app con una “x” in alto a sinistra. Per cancellare una App premere semplicemente su quella “x”.

3) Cancellare la cache delle App pre-installate

Un’altra cosa che può rallentare l’iPhone sono i file di cache creati dalle app pre-installate. Questi sono file che memorizzano dati e fanno in modo che un’applicazione, la seconda volta che si avvia, possa accedere a questi dati velocemente e quindi non debba stare a cercarli e/o crearli nuovamente. In teoria, questo velocizza l’operare delle apllicazioni. Tuttavia, le cache di grandi dimensioni di queste app pre-installate, con il passare del tempo, possono effettivamente rallentare l’iPhone se non vengono cancellate.

Per cancellare la cache delle app pre-installate:

  1. Aprire una App preinstallata. Queste includono applicazioni come App Store, iTunes Store, Musica, Podcast, Game Center, iMessage e Telefono.
  2. Nella barra delle schede (la barra dove sono i pulsanti della app) in una di queste applicazioni, toccare lo stesso pulsante (non importa quale) rapidamente per 10 volte di fila. L’applicazione lampeggerà (sembra che si riavvii) e la cache verrà cancellata.

4) Rimuovere i refresh dei dati delle App in background e gli aggiornamenti automatici

Se avete molte applicazioni installate è probabile che alcune di queste stiano effettuando dei “refresh” (aggiornamenti relativi ai dati della app) in background, ovvero anche quando non state utilizzando l’applicazione. Questo può causare qualche rallentamento e un maggior consumo della batteria.

Per cambiare e selezionare le app che hanno accesso all’Aggiornamento app in background:

  1. Impostazioni > Generali > Aggiornamento app in background.

E’ possibile spengere completamente la funzione (e quindi disabilitarla del tutto), oppure scegliere quali app nella lista hanno la possibilità di utilizzarla.

5) Rimuovere la Localizzazione

Molte app richiedono il consenso per localizzare il telefono e questi dati possono influire sulla velocità del dispositivo. Inizialmente possiamo aver dato il consenso ad app che adesso non vogliamo più che abbiano questo consenso.

Per gestire le app che hanno l’accesso alla funzione di Localizzazione:

  1. Impostazioni > Privacy > Localizzazione.

A questo punto scegli quale app può utilizzare la Localizzazione e in che modo.

immagine-ottimizzare-iphone-esempio-servizi-di-localizzazione

6) Cancellare i cookie e la cache da Safari (e altri browser)

Il browser Safari quando naviga sul web salva ovviamente dei dati in cache o in forma di cookie. Questi file, dopo molto tempo, possono andare a ricoprire molto spazio sull’iPhone. Possiamo quindi cancellarli per rimuovere spazio e aumentare la velocità.

Per cancellare i dati e la cronologia di Safari:

  1. Impostazioni > Scorri fino alla App Safari > Cancella dati siti web e cronologia > Premi su “Cancella dati e cronologia“.

Se avete altri browser installati come Firefox o Chrome, per cancellare la cache, dopo aver aperto il browser, andate in Impostazioni (le impostazioni della app) e cercate la funzione “Elimina dati personali” (per Firefox) oppure “Cancella navigazione” per Chrome.

7) Rimuovere i processi in background

Togliere le funzionalità automatizzate alcune volte può essere utile per velocizzare il nostro iPhone. Sfoltire i processi in background inoltre può estendere la durata della batteria. Attenzione, se utilizzate ancora iOS 6 allora potete saltare questo passo, dato che la Apple ha reso disponibile queste funzionalità da iOS 7 in poi.

Per rimuovere i processi in background:

  1.  Impostazioni > iTunes Store & App Store > Disabilita i download automatici.

8) Disabilitare effetti grafici

Il sistema operativo iOS con le ultime versioni ha introdotto effetti grafici come il Parallax, molto belli da vedere, ma molto costosi da tenere a livello di performance. Disattivandoli aumenteremo le prestazioni del nostro iPhone.

Per disabilitare gli effetti grafici sull’iPhone:

  1. Impostazioni > Generali > Accessibilità > Riduci Movimento.
  2. Impostazioni > Generali > Accessibilità > Aumenta contrasto > Riduci trasparenza.

9) Cancellare i messaggi

In iMessage (Messaggi) dovete cancellare i messaggi ricevuti e quindi le conversazioni che contengono magari molte GIF animate, file, video, messaggi vocali, oppure sticker. Questi file, in grandi quantità, vanno a pesare sulle prestazioni dell’iPhone, soprattutto se abbiamo una delle finestre dei messaggi ancora aperta in background.

Per cancellare i messaggi in iPhone:

  1. Messaggi > Scorri verso sinistra > Elimina.
  2. Impostazioni > Messaggi > Messaggi audio > Scadenza > Impostate a “Dopo due minuti”. Così facendo i messaggi audio verranno cancellati automaticamente dopo due minuti.

10) Rimuovere i file non necessari

Molte volte può capitare che con il tempo ci siamo scordati di fare pulizia di quei file che possono maggiormente andare a riempire lo spazio dell’iPhone e quindi rallentarlo. Si consigia quindi di eseguire una ricerca sul proprio dispositivo al fine di elimitare i file non necessari come canzoni salvate in Memo Vocali, immagini e video (magari di grandi dimensioni). Ricordate che più spazio c’è, meglio è, anche a livello di velocità.

11) Pulire la RAM = velocizzare iPhone

RAM è l’acronimo di “random access memory” (“memoria ad accesso casuale”); è la risorsa alla quale si affidano le app che tentano di aprirsi nel minor tempo possibile. Quando un’applicazione è in esecuzione gli viene messa a disposizione una certa quantità di RAM. Se abbiamo aperte molte applicazioni allo stesso tempo (il che significa che molte funzionano comunque in background) è possibile che venga utilizzata tutta la RAM e che l’iPhone venga quindi rallentato (almeno fino a quando non chiudiamo una di queste applicazioni).

Alcune volte capita che delle applicazioni, anche se vengono chiuse, continuano a pretendere l’utilizzo della RAM. In questo caso consultate le opzioni subito qui sotto per sapere come procedere.

Per pulire e resettare la RAM sull’iPhone:

  1. Premere il pulsante di alimentazione fino a quando non appare “Scorri per spegnere“. NON spengere l’iPhone! > Premere sul pulsante Home per cinque secondi circa fino a quando l’iPhone non torna alla schermata iniziale.

La RAM adesso è stata aggiornata e l’iPhone dovrebbe essere più veloce.

12) Cancellare tutto e tornare ai settaggi iniziali (di default)

Infine, il passo più drastico di tutti: eseguire un ripristino completo in modo da cancellare tutti i dati sull’iPhone e farlo tornare, in effetti, allo stato di quando lo si è acquistato (escludendo la componentistica hardware che probabilmente ha già subito un certo numero di anni di usura, ovviamente).

Dal momento che stiamo cancellando tutti i dati, è di vitale importanza che si esegua il backup preventivo dell’iPhone: o con iTunes o con iCloud. Magari dimentichiamo qualcosa ed è sempre bene avere un backup completo a portata di mano. Non si sa mai.

Per ripristinare l’iPhone ai settaggi iniziali (ntb: cancellando i dati):

  1. Impostazioni > Generali > Ripristina > Inizializza contenuto e impostazioni.
  2. Se avete impostato un codice, lo dovrete immettere per poter completare la procedura di cancellazione dati e ripristino applicazioni.

immagine-ottimizzare-iphone-esempio-ripristino

Dopo qualche minuto il processo di ripristino sarà terminato e vedrete nuovamente la schermata iniziale di benvenuto che avete visto quando avete iniziato ad utilizzare l’iPhone per la prima volta.

13) Controllare la garanzia e prendere appuntamento con la Apple

Se nessuna delle tecniche qui sopra ha funzionato, è il momento di prendere in considerazione l’idea di rivolgersi direttamente alla Apple. Se c’è un problema con un componente, il problema potrebbe essere coperto dalla garanzia della Apple (se ne avete una!).

Possiamo quindi chiedere all’assistenza della Apple se riescono a trovare il problema a livello hardware. Tenete a mente che questa è una soluzione che richiede molto tempo e pazienza, almeno nella maggior parte dei casi.

14) Ultima spiaggia: acquistare un nuovo iPhone

Se avete mandato il vostro iPhone a riparare dalla Apple come consigliato nel punto sopra, se quindi nessuna delle soluzione citate sopra ha funzionato (dato che arrivati a questo punto si suppone abbiate provato ormai già tutto di quanto descritto in questo articolo), allora forse è arrivato il momento di acquistare un nuovo iPhone.

Vedi anche:

Ottimizzare e Velocizzare macOS Sierra

Ottimizzare e Velocizzare El Capitan OS X

Ottimizzare e Velocizzare iPad

 
3 Kudos
Non ti
muovere!

Condividi il Post