Ottimizzare e Velocizzare El Capitan OS X

Guida completa per Velocizzare El Capitan!
Guida completa per ottimizzare e velocizzare El Capitan OS X!

Ottimizzare e Velocizzare El Capitan OS X! Il vostro Mac va lento con il sistema El Capitan? State cercando una guida completa su come fare per ottimizzare e velocizzare El Capitan? Siete capitati nella pagina web giusta! Continuate a leggere questo articolo…

Se avete appena effettuato l’aggiornamento a OS X El Capitan e non siete contenti delle performance non vi dovete preoccupare più di tanto. Esistono molti metodi per risolvere questi problemi di velocità. Qui sotto una lista di possibili soluzioni per far tornare il vostro Mac alle prestazioni iniziali.

Come Velocizzare El Capitan?

1) Liberare la memoria = El Capitan più Veloce!

Come per il suo predecessore Yosemite, anche El Capitan è molto affamato quando si parla di memoria. Questo è il motivo per il quale funzionerà solo su alcuni Mac che sono stati rilasciati dopo il 2008. Se il vostro Mac è compatibile ma presenta problemi di velocità la soluzione potrebbe essere quella di liberare lo spazio disco per la vostra partizione relativa all’OS X.

Una delle soluzioni più semplici e consigliate è quella di utilizzare un software conosciuto come Clean My Mac 3. Clean My Mac 2 ha avuto un buon successo nell’aiutare molti utenti di Yosemite, e Clean My Mac 3 è stato aggiornato per risolvere i problemi relativi anche a El Capitan. Dopo essere installato richiede solitamente una 10 di minuti per risolvere quasi tutti i problemi del vostro El Capitan.

Clean My Mac 3 vi permette di liberare molto spazio su disco con solo qualche click, convertendo quello spazio in spazio libero che sarà utile alla RAM del vostro sistema, dando come risultato un Mac con un sistema operativo più veloce.

Potete scaricare Clean My Mac 3 da qui: Download Clean My Mac 3 – Link Sponsorizzato.

2) Il tuo Mac è compatibile per El Capitan?

Non tutti i mac supportano El Capitan, almeno non in modo ottimo. Di seguito una lista delle versioni compatibili con El Capitan:

  • iMac (Mid 2007 o più recente)
  • MacBook Air (Late 2008 o più recente)
  • MacBook Aluminum (Late 2008 o più recente)
  • MacBook Non-Aluminum (Early 2009 o più recente)
  • Mac Mini (Early 2009 o più recente)
  • MacBook Pro (Mid/Late 2007 o più recente)
  • Mac Pro (Early 2008 o più recente)

Se il vostro Mac non è compatibile potreste dover tornare indietro a Yosemite o a qualsiasi altra versione OS X stavate utilizzando in precedenza. Se volete veramente utilizzare il nuovo El Capitan potete considerare comunque di aggiornare l’hardware della vostra vecchia macchina o di installare più RAM, anche se non è consigliato dai più. Se possibile, acquistate un nuovo Mac compatibile e non avrete problema alcuno.

Come Ottimizzare El Capitan?

1) Cancellare i Log di Mail

L’aggiornamento di El Capitan principalmente si è basato moltissimo sul risolvimento di problemi (bug) relativi a Mail. Se nel vostro Monitoraggio Attività vedete che Mail sta continuando a richiedere molte risorse allora dovete procedere con l’eliminazione del file Log di Mail. Prima di procedere con la cancellazione è suggerito salvare il file per avere un backup in caso di problemi.

Andate qui: ~/Library/Containers/com.apple.mail/Data/Library/Logs/Mail/ e cancellate tutti i file di log. Dopo averli cancellati riavviate il vostro Mac e controllate se le prestazioni sono migliorate.

Se le prestazioni di Mail continuano a non essere soddisfacenti, se questo consuma più di 5% di CPU (per vederlo andate in: Applicazioni -> Utility -> Monitoraggio Applicazioni), allora probabilmente dovete optare per la soluzione più drastica, in quanto Mail dovrebbe essere uno dei programmi più leggeri per il proprio OS. Qual’è la soluzione drastica in questo caso? Semplicemente abbandonare Mail e iniziare a utilizzare un altro programma come ad esempio Outlook, almeno fino a quando non viene rilasciato un altro aggiornamento di Mail dalla Apple che potrebbe -si spera- risolvere i vostri problemi.

2) WiFi e El Capitan

Se il vostro Mac va abbastanza bene ma vi accorgete che alcuni problemi di ottimizzazione possono in qualche modo rimandare ed essere legati al sistema di WiFi, fortunatamente esistono alcune soluzioni per risolvere anche questo problema. Come prima soluzione provate a utilizzare il vecchio sistema di spengere/riavviare il modem, oppure provate a staccate il vostro cavo WiFi e a riattaccarlo. Se questi due metodi non funzionano andate in Preferenze di Sistema -> Network, selezionate la vostra connessione WiFi e cancellatela. A questo punto eseguite uno scan per trovare nuovamente la connessione e ricollegatevi.

3) Problema Spotlight

El Capitan è stato disegnato con Spotlight, il quale è in grado di cercare parole chiave e permette di trovare qualsiasi cosa in qualsiasi parte del proprio Mac. Il problema è che per rendere il vostro Mac “ricercabile” Spotlight deve prima indicizzare tutti i vostri contenuti. Alcuni possessori di Mac hanno riportato che questo processo di indicizzazione è veramente lento, di conseguenza anche il vostro sistema Mac viene rallentato di non poco. In questo caso l’unica soluzione è il tempo. Attendere fino a quando Spotlight non ha indicizzato tutti i file. Alcuni hanno riportato che questo processo di solito impiega dalle 24 alle 48 ore (dipende ovviamente da quanto è buggato Spotlight), dopo di che non dovrebbe dar più problemi.

4) Rimuovere le Ottimizzazioni Visuali

Come per Yosemite, El Capitan è molto focalizzato sul dare un ottimo aspetto al vostro Mac con varie funzioni di abbellimento visivo (UI). Per quanto un nuovo look è sempre bello da vedere e da esplorare, se avete problemi di lentezza potete considerare di disabilitare alcune funzioni come l’effetto trasparenza; questo effetto richiede molte risorse soprattutto quando si hanno molte finestre aperte in giro per la Scrivania.

Cercate di disabilitare tutte le altre funzioni di abbellimento e gli “effetti speciali” che il vostro El Capitan apporta al vostro sistema. Andate in Preferenze di Sistema -> Accessibilità -> Display e deselezionate gli effetti di troppo. Così facendo si otterrà un look più pulito e funzionale e ovviamente più reattivo. Disattivando questi effetti farete in modo quindi che il vostro processore sia in grado di supportarvi in modo migliore durante i lavori che richiedono più applicazioni e finestre aperte nello stesso momento.

5) Pulizia della Scrivania

Questa è una soluzione molto semplice e veloce che però non deve essere presa sotto gamba, in quanto può aiutare di molto il vostro Mac a velocizzarsi a lungo termine. E’ un piccolo sacrificio che restituirà un progressivo aumento delle prestazioni, anche se in piccole dosi. Quanto tempo richiede? Non più di 2 o 3 minuti (a meno che non abbiate una Scrivania veramente piena di file e di cartelle!).

Per pulire la vostra Scrivania selezionate semplicementetutte le icone presenti e inseritele in una nuova cartella che ad esempio potete chiamare “Cartella Scrivania”. Potete chiamarla come preferite. Quando avete del tempo a disposizione magari organizzate questa cartella in sottocartelle ordinate.

In quanto il vostro processore non dovrà darsi da fare per allineare e prendersi cura di tutte le icone nella Scrivania, userà invece le sue risorse addizionali per servirvi in miglior modo, supportando migliormente le applicazioni aperte, etc.

Questo miglioramente si noterà solitamente nella velocità con la quale vengono aperte finestre e programmi vari.

6) Disabilitare Effetti Finestre

Il vostro Mac quando aprite o chiedete una finestra applica visualmente degli effetti (tra l’altro, sinceramente parlando, molto belli da vedere) che però richiedono ulteriore dispendio di energia. Questi effetti non aiutano certamente a ottimizzare la velocità del vostro El Capitan.

Per cambiare questa impostazione utilizzando un effetto “non-esaltante” ma che ottimizza la performance, andate in: Preferenze di Sistema -> Dock -> Contrai le finestre utilizzando… e selezionate Effetto Scala.

7) Ottimizzazione delle App

Molte volte è possibile che i problemi non siano dovuti nello specifico a El Capitan ma ad alcune App installate che creano problemi. E’ probabile che una App che avete installato e utilizzato da anni che non ha mai riscontrato nessun bug o problema possa aver creato dei file corrotti che creano dei grossi problemi al vostro Mac. Quindi è probabile che questi problemi si siano verificati per coincidenza solo dopo che avete installato El Capitan, suggerendovi di credere erroneamente che sia il nuovo OS il problema.

Per controllare per le App che possono risultare avere dei problemi andate in Monitoraggio Attività attraverso lo Spotlight (oppure andando in Applicazioni -> Utility -> Monitoraggio Attività). Premete sulla tab CPU e sulla tab Memoria e controllate se qualche app utilizza una percentuale di CPU o di memoria sopra la norma. Una App che utilizza più del 40% probabilmente ha qualche problema di funzionamento.

Provate a chiudere l’Applicazione e a riaprirla. Se El Capitan va ancora lento provate a reinstallare la App o a trovare una App sostitutiva. Potete anche considerare di rimuovere quella App dalla Lista Startup se è una di quelle che viene caricata ogni volta che avviate il vostro Mac.

Nota: nella lista potreste trovate un App nominata mdworker  che utilizza molta memoria e CPU. Lasciatela stare e non toccate niente, in quanto questa app è di vitale importanza per il sistema e viene processata solo qualche volta ogni tanto.

8) Disabiltare FileValut

FileValut è un componente abilitato di default in El Capitan. Per quanto offra la possibilità di criptare il vostro hard disk per una maggiore sicurezza può essere anche una delle ragione per le quali El Capitan va lento. Per disabiltare FileValut in modo da controllare se è la causa dei problemi andate in Preferenze di Sistema -> Sicurezza e Privacy -> FireValut -> Disattiva Firevalut.

Fatto ciò riavviate il vostro Mac per vedere se le cose sono migliorate. Se non cambia niente è consigliato riattivare FileValut (sempre da Preferenze di Sistema, come sopra).

9) Ottimizzazione Centro Notifiche

Questa soluzione è particolarmente utile quando si ha un sistema che rientra a fatica nelle caratteristiche minime richieste per avere El Capitan, ad esempio su un MacBook del 2009.

Se avete molti widget ed estensioni attive il tempo di avvio o di riavvio del sistema viene messo a dura prova, in quanto tutti i dati devono essere aggiornati ogni volta che il Mac viene avviato o riavviato.

Dato che è comunque possibile controllare cose come il meteo, le quotazioni in borsa o le attività dei social in altri modi semplicemente facendo un click o due sul web, disabilitando queste funzioni nel Centro Notifiche aiuterà il vostro Mac a lavorare più velocemente in fase di avvio.

Per disabilitare widget ed estensioni non necessarie andate in: Preferenze di Sistema -> Estensioni e deselezionate tutte le estensioni e i widget non necessari.

Oltre che a velocizzare il sistema di avvio, questa modifica farà sì che la velocità di visualizzazione del vostro Centro Notifiche sia migliore.

10) Riparare Permessi Disco

Questa non è una soluzione specifica per risolvere i problemi di El Capitan, ma è comunque sempre bene effettuarla in quanto questo rimedio potrebbe incrementare di molto le prestazioni del vostro Mac. Inoltre non si corre rischi a effettuare questa operazione.

Per effettuare una Riparazione dei Permessi Disco riavviate il vostro Mac e premete il tasto Option (Opzione) appena il Mac si avvia:  Selezionate Utility Disco -> Selezionate la Partizione OS X (dove avete installato El Capitan) -> Selezionate Ripara Permessi Disco -> Riavviate il Mac.

In questo caso, se in seguito noterete un miglioramento sarà sicuramente un miglioramento abbastanza rilevante per quanto riguarda la performance del vostro OS.

Potete eseguire l’operazione di Riparazione dei permessi Disco anche senza riavviare il Mac se volete. Per farlo andate in : Spotlight -> Scrivete Utility Disco -> Selezionate la Partizione OS X (dove avete installato El Capitan) -> Selezionate Ripara Permessi Disco.

Il vostro Mac dovrebbe comunque aver già fatto in automatico la riparazione dei permessi del disco quando avete installato El Capitan, in quanto i Mac sono programmati in modo da eseguire questo processo ogni volta che il sistema operativo viene aggiornato. In ogni caso eseguire questa operazione in qualsiasi momento non danneggia e può solo essere d’aiuto.

11) Ottimizzazione SMC e PRAM (reset)

Questa è un altra soluzione che non è specifica per El Capitan ma è più generalistica ma potreste aver fortuna nell’eseguire il processo se il vostro Mac va lento. Resettando questi controlli di sistema non cancellerete nessun file personale dal vostro Mac, anzi potrete controllare che non vi siano file di corrotti o mal funzionanti nel vostro OS.

Per resettare SMC su iMac, Mac Pro, Mac Mini o Xserve:

Spegnete il Mac -> Staccate il cavo di potenza -> Attendete 15 secondi -> Riconnettete il cavo di potenza -> Attendete 5 secondi -> Accendete il Mac normalmente.

Per resettare SMC su MacBook, MacBook Pro o MacBook Air:

Spengete il MacBook -> Collegate l’alimentazione a una presa a muro -> Premete e tenete premuti Shift + Option + Control + Pulsante di Accensione per almeno 10 secondi. -> Rilasciate tutti i tasti dopo 10 secondi -> Accendete il MacBook normalmente.

Per resettare la PRAM sul Mac:

Spengete il Mac -> Accendete il Mac e premete i seguenti tasti insieme, subito dopo che il Mac si avvia: Option + Command (⌘) + P + R (da premere prima di vedere lo schermo grigio di avvio) -> Tenete premuti i tasti fino a quando il Mac si riavvia -> Rialsciate tutti i tasti quando sentite il suono di riavvio.

Nota: resettando la PRAM è possibile che in seguito dovrete reimpostare alcune cose nel vostro Mac, come ad esempio: ricalibrare la risoluzione del display, reimpostare il disco di avvio e il volume degli autoparlanti. I dati personali non verranno modificati in nessun caso.


A questo punto si spera che almeno uno di questi procedimenti abbia reso il vostro sistema El Capitan  più veloce e performante.

Vedi anche:

Ottimizzare e Velocizzare macOS Sierra

Ottimizzare e Velocizzare iPhone

Ottimizzare e Velocizzare iPad

 
18 Kudos
Non ti
muovere!

Condividi il Post